17\18\19 Giugno 2014 Eventi Affini

Nella data estiva: 17, 18, 19 GIUGNO 
faremo un laboratorio di fiori di Bach con i fiori raccolti, 
oltre a riconoscere raccogliere e gustare le erbe estive.

Vi aspettiamo per condividere saperi ed esperienze!
A presto

6 maggio 2014 Eventi Affini

INVITO AD ISCRIVERSI
entro il 06 Maggio
al corso di base
“I Fiori di Bach: la cura dell’anima
Impariamo a conoscerli e ad usarli”
che sarà tenuto
Domenica 11 Maggio 2014


23 Aprile 2014 Eventi Affini


                                    CORSO  DI AGRICOLTURA SINERGICA
                                                         Inizia alle ore 9.00 · Termina alle ore 18.00

21\22 Aprile 2014 Eventi Affini

Agriturismo Casa Faustina
Frazione Mora, 28
06080 Assisi (PG) Italia
Tel. 0039 075 8039377
info@casafaustina.it
www.casafaustina.it
Skype: casafaustina

BIOsCAMBIO

Gentili sostenitori della Rete Bioregionale Italiana,
mi chiamo Domenico Vitiello (alias_mimmo), abito a S. Giuliano Terme (PI) e sono il promotore del progetto BIOsCAMBIO che promuove l'autocostruzione/autoproduzione finalizzata all'autoconsumo per una agricoltura di sussistenza realizzata con tecniche agricole bio-naturali in stile permaculturale.
Vi scrivo per informarvi della recente pubblicazione del metodo delle "Nuove bottiglie semenzaio" (con relativo video tutorial su youtube) che rappresenta un miglioramento del precedente metodo di 2 anni fa e che, come ha già commentato da qualcuno, non è certo entusiasmante per via dell'utilizzo di un rifiuto inquinante qual'è la bottiglia di plastica, ma tuttavia può essere veramente di aiuto a quanti, vittime della crisi economica e in possesso di un campo, vogliono dedicarsi proficuamente all'autoproduzione orticola e alla solidale cultura del FAI DA TE e del Dono-scambio, praticando l'ecologico riutilizzo delle bottiglie e avvicinandosi all'autoproduzione agricola a costo zero per la produzione di piantine da trapianto.
Noi di BiOsCAMBIO siamo convinti che il metodo, data la sua semplicità ed efficacia, possa essere di grande aiuto per la realizzazione di progetti scolastici e/o di reinserimento sociale, finalizzati ad una nuova cultura contadina e all'autoproduzione agricola in generale.
Il lavoro è stato pubblicato in anticopyright (all rights renounced) e rilasciato in PDA (Pubblico Dominio Antiscadenza) dagli stessi autori (il sottoscritto Domenico Vitiello e Rosella Federigi) entrambi membri del GASeS di Pisa (Gruppo di Autoproduzione Solidale e di Scambio)
Nel chiedervi di diffondere il più possibile la notizia sui vs. mass-media e siti web, vi ringrazio per l'attenzione e rimango a vs. disposizione per eventuali approfondimenti o collaborazioni.
Cordiali saluti.
Domenico Vitiello

Tel. fisso 050 857082
cell. 334 3119364

Web: www.bioscambio.it

dal 17 Aprile 2014Presepi artistici di scene Pasquali


4\5\6 Aprile 2014 Eventi Affini



Le 4 stagioni delle erbe spontanee
primavera ed estate
a Panta Rei
con
Maria Sonia Baldoni

Nella data di primavera: 4, 5, 6 APRILE 
coglieremo fiori germogli ed erbe per la gioia degli occhi e delle nostre tavole.










5 Aprile 2014 ore 15 Vaccinazioni Pediatriche

SABATO 5 aprile,  alle ore 15,30
si terrà un interessante Convegno sulle
VACCINAZIONI PEDIATRICHE:
presso l’Auditorium  di Banca Marche
in via Ghislieri 6 a Jesi (strada che porta a Monsano).
L’  INGRESSO  è  LIBERO  !

Relatori : Dott. Serravalle e dott. Angelucci

5 Aprile 2014 Seminario gratuito “Opportunity e Comunica"

Seminario gratuito “Opportunity e Comunica"

Diario della Formazione

Sabato 5 aprile 2014 dalle 09:30 alle 12:00 (CEST)

Roma, Italia

Finanziamenti, opportunità e strategie di comunicazione 2.0 
 per Non Profit & Start Up  
Diario della Formazione con il seminario gratuito "Opportunity e Comunica", ha il duplice obiettivo di presentare le opportunità ed i finanziamenti offerti dall'Unione Europea e dalla Regione Lazio per le Startup e per il Non Profit ed aprire una finestra importante sulle strategie della Comunicazione applicate ai Social Network.
Nel panorama attuale si presentano novità importanti per i soggetti pubblici, privati e giovani che potrebbero cogliere le opportunità dei fondi europei, che rappresentano il principale strumento di aiuto per lo sviluppo di imprese profit e non profit. Durante la giornata saranno presentate le scadenze più imminenti (ad es. Erasmus + ed opportunità della Regione Lazio) e la nuova programmazione 2014/2020.
La comunicazione ed i social network stanno diventando strumenti imprescindibili per promuovere il Non Profit e le Start Up; all'interno del seminario verranno presentate esperienze e strategie per:- comunicare attraverso i social network in modo  strategico  i propri servizi/la propria mission;- proporre un’identità corretta che possa contribuire alla formazione di un’immagine propositiva della propria realtà.
PROGRAMMA

...erbe spontanee nei nostri giardini...

ALLA RICERCA DELLE ERBE 
SPONTANEE NEI NOSTRI GIARDINI


I nostri giardini comunali sono densi di erbe spontanee, proprio quelli in cui i nostri bambini vanno a giocare il pomeriggio. Partire da questi luoghi più o meno frequentati per far emergere l’osservazione diretta di ciò che ci circonda e la conoscenza di ciò che la natura racchiude sommessamente in sé e restituisce come usanza quotidiana nella nostra cultura:  le nostre nonne andavano per i giardini a raccogliere erbe che poi avrebbero mangiato o usato per decotti e tisane. Con questo piccolo progetto si vorrebbe far porre ai bambini un’attenzione diversa rispetto a ciò che ci circonda direttamente, poiché li rendiamo attivi nell’interazione con dei semplici prodotti che la terra ci restituisce e diamo informazione rispetto l’uso che di questi si può fare in modo del tutto semplice e creativo. L’osservazione viene guidata da Maria Sonia Baldoni, erborista, esperta nel riconoscimento ed uso di erbe spontanee e dell’utilizzo che alcuni popoli ne hanno fatto rispetto a specie commestibili, officinali, aromatiche del territorio. Maria Sonia Baldoni collabora con il Comune di Monte Porzio (PU) per questo percorso già da qualche anno e con associazioni ed enti interessati alla divulgazione di alcune nostre usanze popolari. Il luogo di osservazione delle erbe è vicino alla scuola “Mestica”, poiché è il giardino degli “Orti Pace”. L’inverno si articola per uno, massimo due incontri (se si desidera approfondire la conoscenza dell’uso commestibile delle erbe). Per la classe seconda si tratta di fornire elementi di osservazione, riconoscimento delle piantine che vengono raccolte. Se ne osserva la forma, il colore, si da breve informazione sull’uso che se ne può fare, si rintracciano i colori che si trovano nel corpo e si costruisce il mandala di gruppo con questi prodotti. Per la classe quinta l’incontro è volto all’osservazione di queste piante collegate ai cicli stagionali, quindi al concetto di ciclicità del tempo. Il costo è di trenta euro a bambino, pensato per la classe seconda della scuola “Mestica” e per la classe quinta investe una cifra di centoventitre euro complessive. Resto disponibile per ulteriori informazioni, Monia Gambadori. La signora Baldoni è contattabile al numero 333 7843462.

30 Marzo 2014 Eventi Affini


21\22\23 Marzo 2014


Raduno Operatori di Luce
Equinozio Anno Secondo


Abbazia SS Felice e Mauro in Val di Narco - (www.abbazia.net.)
loc. Castel San Felice
06040 Sant'Anatolia di Narco (PG)
Tel. 0743 613427
Fax 0743 613420

Presentazione: 
Questo appuntamento accordato alla “musica delle sfere” ed alla “danza” legata all’ottava, avrà luogo presso la bellissima abbazia medievale dei Santi Felice e Mauro, logos in cui furono sepolti i “santi sauroctoni” Mauro e Felice che, secondo la leggenda, salvarono gli abitanti della zona dal fiato velenoso di un drago, associato nell’immaginario collettivo al male, ma anche guardiano e difensore di antichi tesori e portatore di grandissimo sapere e conoscenza. In questo incontro cercheremo di guardare negli occhi questo drago senza farci avvolgere dalle sue “spire” cercando, piuttosto, di comprenderne il senso, lo spin, per divenire noi stessi “costruttori della forma”. Nel  simbolismo cristiano esiste un'accezione positiva che vede i Serafini chiamati anche "draghi alati" o "serpenti fiammeggianti" quali regolatori dei movimenti celesti, chiaramente legati alla Musica delle Sfere, che hanno come reggente Metatron, l’Arcangelo che ci ha donato i sacri Giocattoli della Creazione che avremo modo anche questa volta di approfondire. Il nostro Drago alato dalla lunga coda serpentiforme, archetipo di onda e flusso spiraliforme dell'energia intelligente e creatrice, è un “elementare di natura”, un “costruttore della forma” legato all’elemento “ARIA”, che racchiude in sé la simbologia dei piani di potenza, sia nel loro aspetto distruttivo che di potenzialità da trasformare e padroneggiare. La geometria serpeggiante spiraliforme anzidetta, si organizza in modelli di flusso toroidale che si consolidano originando schemi ricursivi, i cosiddetti frattali, che danno forma/sostanza alla materia e sono il motivo per cui la vita esiste. “Dracon”, il cui valore numerico in ebraico è 360 (come i gradi del cerchio zodiacale) può diventare un circolo chiuso che isola e blocca la consapevolezza e che diviene allora modello da superare. In quest’ottica, l’UCCISIONE DEL DRAGO (sauroctonia o dragontomachia) diviene il passaggio essenziale per la realizzazione della Grande Opera; dal sacrificio simbolico del Drago si ottiene alchemicamente la bevanda d’immortalità (il sangue del drago) che è la chiave d’accesso al “linguaggio degli uccelli”, ovvero la comprensione degli stati di coscienza superiori. Sappiamo, però, che il nostro drago verde, detto Viverna, è anche il Guardiano della soglia e che rimane sempre a guardia del suo tesoro, opponendosi così a qualsiasi cambiamento di stato. L’Opera al Verde” (la Viridas, presente in tutta l’opera di Santa Ildegarda di Bingen) vede l’utilizzo, nel nostro caso, di un’arma simbolica particolare, un’ascia bipenne che illumina e fende come una folgore capace di spezzare e penetrare la corazza eterica del drago per sottoporre l’energia primordiale al servizio non di un Io ma al servizio della Luce. Tutta questa rappresentazione simbolica legata al colore VERDE vuole essere un invito a considerare questo appuntamento quale occasione per rinnovarci così come  la Natura si rinnova ad ogni Equinozio di Primavera, rigenerazione che caratterizza quest’era, l’Acquario, segno d’ARIA, aria come il pensiero che crea nuova coscienza. Un abbraccio di Luce.
 Luca, Michela ed il piccolo Matteo
Programma “Raduno Operatori di Luce – Equinozio Anno Secondo”.